Bolivia al referendum sulla nuova costituzione

Posted on febbraio 2, 2009. Filed under: Attualità e politica | Tag:, , |

Nei giorni scorsi ho ricevuto questo articolo dell’amico Mauro, un italiano che da anni vive tra Brasile e Bolivia, lavorando su concreti progetti di solidarietà e di sviluppo dei servizi sociali nelle aree più degradate di entrambi i Paesi.
Ho pensato: d’accordo, la Bolivia non è la Francia, o la Germania o tantomeno gli Stati Uniti, non cambia le sorti del mondo. Tuttavia ci sono degli elementi nell’articolo di Mauro che dimostrano come in quel Paese negli ultimi mesi stiano avvenendo delle vicende politicamente molto importanti. Intendo Politicamente, con la “P” maiuscola!
A mio parere sono fatti che segnalano qualcosa: un movimento, una coscienza nuova, senza entrare necessariamente nel merito del “giusto o sbagliato”, o del “di destra – di sinistra”. E’ chiaro che si tratta di elementi che in Europa difficilmente troverete in qualche giornale o telegiornale che abbia una diffusione quantomeno discreta.
Per cui mi è sembrato che valesse la pena informare quante più persone possibile in Italia (e in Europa?) su cosa sta realmente avvenendo in quel lontano angolo di mondo, attraverso gli occhi e la tastiera di una persona che non solo ci vive, ma che possiede gli strumenti linguistici e culturali sia per leggere la situazione, sia per “tradurla” ai suoi connazionali. Cosa chiedere di meglio?
In effetti Domenica 25 gennaio si è svolto regolarmente il referendum, e pare che davvero il processo di cambiamento abbia segnato un altro punto a suo favore.
Da fonti del Web (Velino/Velino Latam) apprendo che il nuovo testo della Costituzione Boliviana, così fortemente voluta dal Presidente, ha ottenuto una maggioranza di poco inferiore al 60 per cento (al momento sono state scrutinate circa il 70 per cento delle schede). Questo significa che il potere di Morales ne esce ancora una volta un po’ rafforzato, tanto da consentirgli di dire all’opposizione: “Prefetti e autorità regionali, se vogliono un nuovo accordo, sarà per applicare la nuova Costituzione”.
Bisognerà vedere cosa accadrà nei 4 dipartimenti dove l’opposizione è più forte (Santa Cruz, Pando, Beni e Tarija), dove i Prefetti ancora godono dell’appoggio politico, e dove naturalmente hanno prevalso i “no” al referendum.
Chi vivrà vedrà…
Alvise

Annunci

Make a Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: