ELEZIONI E TAVOLO DELL’AMICIZIA

Posted on marzo 22, 2010. Filed under: Attualità e politica, Politica | Tag:, , |

Cari amici e amiche, gentili lettori e lettrici,

è primavera!!!

E, oltre al bel tempo, arrivano anche le elezioni.

Per decidere come comportarmi, ho guardato dentro di me e ho cercato ciò che veramente sento. Quello che qualcuno chiama “il proprio desiderio”. Questo esercizio, da effettuarsi in un momento di silenzio, è utile perché ti consente da un lato identificare i grandi principi che vuoi che guidino la tua vita ed auspichi che siano condivisi dai più, dall’altro di evitare di prendere decisioni perché “tirato per la giacchetta” da questo o quello.

Ovviamente, oltre ai principi politici fondamentali, è necessario porre attenzione anche alle persone che si propongono di portarli avanti. A mio modo di vedere è più importante che i sentimenti di chi si candida siano limpidi, piuttosto che egli/ella sia competente in politica. La competenza politica è infatti troppo collegata al conoscere e mettere in pratica tecniche e procedure per la gestione del consenso. Procedure e tecniche che sono una sovrastruttura soffocante per la passione politica.

Per sapere se una persona ha limpidezza di sentimenti devi conoscerla bene. In sostanza, con un apparente paradosso, direi che che è’ importante anche votare qualcuno che conosci bene e, nonostante questo, ti fidi. Se abitassi nel comune di Venezia voterei senz’altro Caterina Cruciani, che si candida nella lista “In comune” a sostegno del candidato Orsoni.

Siccome abito in un altro comune, voterò solo per le regionali e mi dibatto: una lista di più spiccata sensibilità ambientale, come è il mio desiderio, oppure un’altra lista nella quale conosco dei candidati validi? L’ideale sarebbero i candidati validi nella lista coerente con i propri valori… Spero di risolvere il dilemma in tempo per le elezioni.

E' ora di scongelare il tavolo dell'amicizia!

E' ora di scongelare il tavolo dell'amicizia!

Nel frattempo, mia moglie ed io stiamo organizzando il Tavolo dell’amicizia: un luogo, la nostra terrazza (per l’occasione scongelata e dotata di tavolone, ovviamente) nel quale i nostri amici (e i lettori del blog!) potranno venire a raccontarsi e ad ascoltare le storie degli altri. Ciascuno potrà portare del cibo, un racconto o un sorriso. Si potrà venire per poco o per molto, a scelta. Il giorno è domenica prossima, giorno delle elezioni. Magari possiamo parlare di politica lontano dalle urne…

Marco

Annunci
Leggi l'articolo intero | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...